Anno XIX, 1977, Numero 3, Pagina 203

 

 

DICHIARAZIONE CONGIUNTA ALBERTINI-LOCH
SUL CASO KAPPLER*
 
 
I federalisti europei italiani e tedeschi constatano con profonda preoccupazione che un singolo avvenimento — per quanto grave — come il «caso Kappler» è sufficiente permettere in pericolo l’amicizia italo-tedesca, che pure si fonda sulla concreta e fattiva collaborazione tra le forze democratiche dei due paesi dalla fine della guerra. Gli europei di Germania e d’Italia invitano quindi alla riflessione. Il futuro dell’Italia e della Germania dipende dal comune rispetto e approfondimento dei vincoli comunitari con i loro vicini europei. Ciò presuppone l’impegno continuo dei partners per la reciproca comprensione e la loro decisione nella lotta contro tutti coloro che, per qualsiasi ragione, tentano di seminare discordia. I federalisti europei nei due paesi daranno il loro contributo per rendere concreta la discussione anche in questo caso e per approfondire i molteplici rapporti di amicizia tra la Germania e l’Italia.


* Si tratta di una dichiarazione congiunta, rilasciata il 26 agosto 1977 dal presidente dell’Europa-Union Deutschland, Theo M. Loch, e dal presidente del Movimento federalista europeo, Mario Albertini.

 

Condividi con